Azienda Vitivinicola - Chiaromonte, PZ

ITALIA

scroll down

L'Azienda

La GLV s.a.r.l., SEICENTO CANTINE, nasce dalla passione vitivinicola e verso il territorio di origine dei tre soci, Giuseppe Crescente, Luigi Lauria e Vincenzo De Santo, con la mission di valorizzare e recuperare un antico vitigno presente nel territorio di Chiaromonte (PZ) denominato Guarnaccino nero di Chiaromonte. Obiettivo primario è quello di apprendere e utilizzare le migliori tecniche di coltura e vinificazione necessarie per esprimere al meglio le caratteristiche enologiche del Guarnaccino al fine di farlo apprezzare.   

Nel 2006 è cominciata l’attività scientifica necessaria alla conoscenza della varietà Guarnaccino, sino a scoprire che si trattava di una varietà di uva non nota e non catalogata e per tanto si è reso indispensabile l’iscrizione della varietà al catalogo nazionale delle Varietà di vite (attività svolta per competenza dal CRA di Arezzo nella persona del Dott. Pasquale Cirigliano con finanziamento del Comune di Chiaromonte).

Viste le elevate caratteristiche enologiche della verità Guarnaccino i soci hanno deciso di implementare la ricerca impiantando dei vigneti sperimentali al fine di realizzare delle micro vinificazioni. Il tutto volto a comprendere quali fossero le migliori tecniche di allevamento delle piante e di vinificazione delle uve. Attività svolta dai soci nel rispetto della tradizione miscelando con le migliori tecnologie e conoscenze del settore vitivinicolo.

Attualmente il vitigno è in fase di iscrizione al Catalogo Regionale delle Varietà grazie alla ricerca scientifica condotta dall'Università della Basilicata, nella persona del Prof. Vitale Nuzzo. 

Dopo 10 anni di attività di ricerca e sperimentazione ed avendo ottenuto validi risultati enologici del prodotto la compagine sociale ha deciso di mettere in commercio le proprie produzioni nel 2016.  

Produciamo uve di Guarnaccino coltivando circa 2.5 ettari per 10.000 ceppi. I terreni sono tutti nel territorio di Chiaromonte (PZ) sito nel Parco Nazionale del Pollino, precisamente impiantati in Co.da Foresta e Capriccio. I campi vitati sono esposti a SUD, a circa 370 m.s.l.m., si affacciano dalla collina del paese verso la valle del Sinni guardando il lato nord del massiccio del Pollino. I terreni sono stati scelti in funzione delle loro proprietà fisiche e dell’esposizione idonee e pregevoli per la coltivazione della vite in genere e in particolare del Guarnaccino. Il sesto d’impianto è 1 x 2.5 m, mentre la potatura utilizzato è il guyot e tutte le attività di potatura e raccolta sono effettuate a mano e si sta procedendo verso il sistema biologico.

I trattamenti effettuati nei vigneti necessari ad ottenere uve sane e idonee alla vinificazione sono ridotti al minimo  e nel rispetto della sostenibilità ambientale del territorio. Il tutto si traduce in vini naturalmente stabili e sani.  Ciò è possibile sia grazie, alla sapienza e scientifica tempistica con la quale vengono effettuati i trattamenti, e soprattutto grazie alle caratteristiche intrinseche della varietà; infatti il Guarnaccino, essendosi naturalmente ambientato negli anni al territorio, ha sviluppato una notevole resistenza alle malattie tipiche della vite, come naturalmente avviene in ogni processo evolutivo delle specie viventi. Questa caratteristica è una di quelle che lo distingue dalle varietà di vite più note, infatti quest’ultime nel tempo sono state selezionate per le caratteristiche produttive e qualitative e non per la resistenza alle malattie. Per fortuna negli ultimi anni il mercato richiede sempre più varietà con caratteristiche simili al Guarnaccino al fine di preservare la sostenibilità ambientale e la riduzione dei costi di gestione dei campi.    

I soci dispongono di alcune delle 600 Cantine, da cui il logo aziendale, scavate nella roccia, esposte a nord dell’abitato di Chiaromonte ove, grazie alle naturali e ideali condizioni di umidità e temperatura venivano trasformate le uve presenti nel territorio e affinati i vini in botti. Previo contatto è possibile visitare sia le cantine di Chiaromonte che i vigneti aziendali.

PARTENRESHIP AZIENDALI

La società è in partnership tecnologico con:

L’Azienda Agricola Francesco Paolo Battifarano, in Nova Siri, che produce vini  DOC Matera che si occupa della trasformazione e imbottigliamento. http://www.cerrolongo.it/

L’enologo Michelangelo Perrone, di Casamassima (BA), con esperienza pluriennale presso cantine blasonate Francesi, Toscane, Pugliesi e Lucane.

La Volatome s.r.l. di Gaetano Stallone di Giovinazzo (BA), che si occupa di metabolomica, sia caratterizzando i metaboliti che definiscono i sistemi biologici con tecniche di ricerca sofisticate, in particolare per noi si occupa della caratterizzazione fenolica e dei processi fermentativi. http://volatome.oneminutesite.it/

Serena Maria Savi, designer che si è occupata del design e veste grafica delle Bottiglie. http://serenamariasavi.jimdo.com/

Foto a cura di Franchino Ricciardi.

Back to Top